441 lettura finita (26/V anno) – Il sole nudo di Isaac Asimov


Il sole nudo di Isaac Asimov

Lettura di Novembre 2010

Secondo romanzo del ciclo dei Robot. Il romanzo mi ha conquistato e l’ho letto in un fiato. Ha tutte le caratteristiche di un vero thriller (velocità, intrigo) e l’assassino è tra i personaggi protagonisti. Insomma un giallo alla Christie ambientato su un pianeta lontano. Non sono un fan del genere fantascientifico… ma mi sono divertito. Rimango sempre impressionato dalla visione futurista di Asimov. Un vero genio e come i geni ci precede di almeno cento anni.

Voto: 9/10

Plus

A chi ama il genere fantascienza, ma anche ai thrilleristi tradizionali.

Minus

Nessuno.

Quale lettore?

Dai 14 anni in su.

Incipit

Elijah Baley combatteva con ostinazione il panico. Era due settimane che montava. Forse anche di più. Aveva incominciato a montare fin da quando lo avevano chiamato a Washington per dirgli tranquillamnte che i suoi compiti erano cambiati.

L’Ite Missa est

Il sole nudo!

Trama

Dopo abissi d’acciaio, nel Sole nudo tornano il detective “umano” Elijah Baley e quello “positronico” R. Daneel Olivaw. Questa volta i due protagonisti sono alle prese con il primo delitto mai avvenuto sul pianeta Solaria, un mndo considerato perfetto, dove convivono in pace e armonia uomini e robot…

Scheda del libro

Autore: Asimov, Isaac
Titolo: Il sole nudo / Isaac Asimov
Pubblicazione: Milano : Mondadori, 1991
Descrizione fisica: 241p ; 18cm
Collezione: Oscar fantascienza
Nomi: Asimov, Isaac

Collegamenti utili per capire meglio il libro

Asimov sul quaderno di un bibliotecario

Isaac Asimov su wikipedia

Discutiamone insieme sul forum

439 lettura finita (24/V anno) – Abissi d’acciaio di Isaac Asimov


Abissi d'acciaio di Isaac Asimov

Lettura di ottobre 2010

Un poliziesco fantascientifico. Rimango stupito tutte le volte che leggo le visioni futuriste di Asimov scritte quasi settantanni fa e ancora attuali oggi. Invecchieranno mai i libri di Asimov? Un thriller senza sangue (se ne sparge giusto una goccia per…) che mi ha inchiodato alle sue pagine.

Voto: 9/10

Plus

Ottimo l’intreccio. Visionario quanto basta per essere apprezzato.

Minus

Nessuno.

Quale lettore?

Dai 14 anni in su.

Incipit

Lije Baley era appena arrivato alla sua scrivania quando si accorse che R. Sammy lo fissava, come in attesa. Le linee severe della sua faccia s’indurirono. “Che cosa vuoi?”.

L’Ite Missa est

Baley sorrise, prese R. Daneel per il gomito e uscirono insieme, braccio sotto braccio.

Ex libro

Gli uomini erano disperati, e il confine tra l’amare frustrazione e il selvaggio bisogno di distruzione è spesso facilmente scavalcato.

Trama

New York è irriconoscibile: niente più torri e grattacilei, ma un’immensa metropoli coperta che non viene mai a contatto con l’aria, dove decine di milioni di uomini e donne brulicano come formiche sulle strade mobili. I robot stanno soffiando i posti di lavoro agli uomini a un ritmo sempre più preoccupante. E alle porte della città si stende Spacetown, la città degli spaziali dove tutto è lusso e ariosità, superba ostentazione. Uno dei tanti terrestri scontenti ammazza uno Spaziale e a risolvere l’intricata questione è chiamoato Lije Baley affiancato da un poliziotto di Spacetown che si scoprirà essere un robot…

Scheda del libro

Autore: Asimov, Isaac
Titolo: Abissi d’acciaio / Isaac Asimov ; nuova traduzione integrale e introduzione di Giuseppe Lippi
Pubblicazione: Milano : A. Mondadori, 1986
Descrizione fisica: 258 p. ; 19 cm
Collezione: Oscar ; 1876
Oscar. Fantascienza ; 52
Numeri:    ISBN – 88-04-27688-6
Nomi: Asimov, Isaac
Lippi, Giuseppe <1953- >
Altri titoli collegati: [Titolo originale] The caves of steel
Classificazione:     813.54 – Letteratura americana in inglese. Narrativa. 1945-

Collegamenti utili per capire meglio il libro

Asimov sul quaderno di un bibliotecario

Isaac Asimov su wikipedia

Discutiamone insieme sul forum

399 lettura finita (62/IV anno) – Io, Robot di Isaac Asimov


Io Robot di Isaac Asimov

Lettura di agosto 2010

Dopo tanti salti nel passato, ogni tanto, con la macchina del tempo fornita dalla lettura mi lancio nel futuro. Futuro non lontanissimo visto che nel romanzo si trovano date molto vicine a questo 2010. Asimov immaginava un inizio 2000 certamente più futuristico. Non è tra i migliori del maestro della fantascienza, ma e’ comunque piacevole. Fa impressione sapere che i racconti sono stati scritti in un’epoca in cui tutto ciò era veramente scienza fantasiosa. L’unica cosa stridente è quell’essere attaccati ai “nastri di registrazione”… solo elemento che può datare l’opera.

Voto: 8,5/10

Incipit

Avevo riletto i miei appunti e non ne ero soddisfatto. Avevo trascorso tre giorni alla U.S. Robots, ma avrei ottenuto lo stesso risultato se fossi rimasto a casa a consultare L’Enciclopedia Terrestre. Susan Calvin era nata nel 1982 e quindi aveva settantacinque anni.

Trama

Pubblicata per la prima volta nel 1950, questa celebre antologia raccoglie i più significativi racconti che il più prolifico e famoso scrittore di fantascienza di tutti i tempi ha dedicato ai robot. È proprio in questo libro che Asimov detta le tre Leggi della robotica, che regolano appunto il comportamento delle “macchine pensanti” e che da allora in poi sono alla base di tutta la letteratura del genere.

Scheda del libro

Autore: Asimov, Isaac
Titolo: Io, robot / Isaac Asimov ; traduzione di Roberta Rambelli
Pubblicazione: Milano : A. Mondadori, 1973
Descrizione fisica: 250 p. ; 19 cm.
Collezione: Oscar ; 434
Numeri:    Bibliografia Nazionale – 745116
Nomi: Asimov, Isaac
Rambelli, Roberta
Altri titoli collegati: [Titolo originale] I, robot
Classificazione:     823.91 – NARRATIVA IN LINGUA INGLESE. SEC. 20

Collegamenti utili per capire meglio il libro

Asimov sul quaderno di un bibliotecario

Isaac Asimov su wikipedia

Il Film

Discutiamone insieme sul forum

323 lettura finita (55-III anno) – Le correnti dello spazio di Isaac Asimov


Le correnti dello spazio di Isaac Asimov

Le correnti dello spazio di Isaac Asimov

Lettura di giugno 2009

Speriamo sia finita la crisi di lettura. Settimane intensissime e travagliate mi hanno tenuto lontano dai miei amati libri. Quindi ripartiamo da questo libro di Asimov che per la verità non mo è piaciuto moltissimo. Lento per 3/4 del suo svolgimento, e se vogliamo prevedibile, si riscatta con un finale veloce e brillante. Siamo ben lontani, anni luce se vogliamo dirla parafrasando il linguaggio astronomico, dal ciclo di Fondazione e dal meraviglioso La fine dell’eternità.

Penso che la difficoltà di lettura sia dipesa anche da un’infelice scelta d’impaginazione. Qualche stellina in più per indicare che si cambiava ambiente e collocazione temporale non mi sarebbe parsa fuori luogo. Ho fatto fatica spesso a capire a che punto fossimo della storia.

A tratti profetico quando si parla della manipolazione dell’informazione ad uso dei governanti.

Comunque sia un sette glielo diamo.

7/10

Incipit

Il terrestre giunse a una decisione. C’era arrivato lentamente, ma ora era ormai irrevocabile. In origine era stata sua intenzione presentare un rapido rapporto alla sezione locale dell’Ufficio Spazio-Analitico Interstellare, e poi subito ritirarsi nello spazio.

Trama

Uno scienziato terrestre invia, prima di atterrare sul pianeta Sark, un messaggio urgente: il vicino pianeta Florina sarebbe vicino alla distruzione. Egli viene però catturato da un misterioso personaggio e sottoposto a un trattamento che gli provoca la perdita della memoria e di alcune facoltà intellettive. Viene ritrovato in stato semivegetativo nei pressi di un villaggio di Florina dal Borgomastro Myrlyn Terens e dall’operaia tessile Valona March, i quali se ne prendono cura e gli danno il nomignolo Rik. Un anno dopo, Rik comincia a ricordare brandelli del suo passato, sicché i tre, assieme a diversi agenti segreti di Trantor, emergente potenza interplanetaria, cercano di indagare sul pericolo che incomberebbe su Florina. Da wikipedia

Scheda del libro

Autore: Asimov, Isaac
Titolo: Le correnti dello spazio / Isaac Asimov ; traduzione di Maria Gallone
Pubblicazione: Milano : A. Mondadori, 1995
Descrizione fisica: 182 p. ; 20 cm.
Collezione: Bestsellers ; 639
Numeri: ISBN – 88-04-40685-2
Nomi: Asimov , Isaac
Altri titoli collegati: [Titolo originale] The currents of space

Collegamenti utili per capire meglio il libro

Asimov sul quaderno di un bibliotecario

Isaac Asimov su wikipedia

Discutiamone insieme sul forum

130 lettura finita – La fine dell’eternità di Isaac Asimov


La fine dell’eternità di Isaac Asimov

Inizio lettura 11 settembre 2007 – Termine lettura 14 settembre 2007

Magnifico. Dovrò aggiornare la mia classifica personale dopo questa lettura. Il libro si può sintetizzare con una breve frase di Andrew Harlan, il protagonista: la storia non significa nulla, in quanto muta ad ogni cambiamento di realtà. Non è solo un libro di fantascienza, è anche un libro di filosofia sul tempo e sul mutare nel tempo. Il paradosso è in agguato ad ogni pagina, ma si scioglie sempre nel ragionamento che l’autore, tramite i suoi personaggi, propone al lettore. Il finale, come tutto il resto del libro, è ricco di colpi di scena e in tanta fredda tecnologia e calcolo vincerà qualcosa di molto antico e istintivo. Imperdibile.

Voto: 10/10

Trama (da wikipedia) Attenzione: di seguito viene rivelata, del tutto o in parte, la trama dell’opera.
Il protagonista, Andrew Harlan, è un tecnico con una mansione un po’ particolare: il suo compito è di manipolare il tempo. Harlan fa parte della casta degli Eterni, uomini che dal 27° secolo in poi hanno deciso di eliminare dalla realtà tutte le sue imperfezioni modificando la Storia. Ufficialmente conosciuta come organizzazione benevola dagli scopi umanitari, quella degli Eterni è una casta che ben presto Harlan inizierà ad odiare quando scoprirà che una delle milioni di modifiche della realtà che egli dovrà effettuare avrà come conseguenza la sparizione della Storia di Noys Lambent, una giovane donna del tempo normale con cui egli ha intrecciato una relazione. Ben presto però il protagonista scoprirà, suo malgrado, che molti secoli nel futuro risultano non accessibili a nessuno degli Eterni, nascondendo misteri ed intrighi più che mai inquietanti. Harlan giungerà alla scoperta dell’elemento peculiare che permette l’esistenza stessa dell’Eternità, e che gira intorno alla sua persona. Si ritroverà dunque a decidere le sorti del genere umano, quando scoprirà di poter decidere se cancellare per sempre l’Eternità e ridare alla Storia il suo corso imperfetto ma pur sempre libero.

Scheda del libro
Autore: Asimov, Isaac
Titolo: La fine dell’eternita / Isaac Asimov ; nuova traduzione integrale e introduzione di Giuseppe Lippi
Pubblicazione: Milano : A. Mondadori, 1987
Descrizione fisica: 226 p. ; 20 cm.
Collezione : Bestsellers ; 523
Numeri: ISBN – 88-04-41451-0

Collegamenti utili

Analisi del libro

Isaac Asimov

Discutiamone insieme sul forum