MEGA ritardi: 1000 (mille) giorni di te (un Dvd) e di me (la biblioteca)…


Un caso da Conan il Bibliotecario

Un caso da Conan il Bibliotecario

Parafrasiamo Claudio Baglioni e la sua celebre canzone per parlare dello strepitoso ritardo nella consegna di un Dvd (per la verità non ancora rientrato).

In questi giorni, per motivi organizzativi (più che mai opportuni), i bibliotecari del mio Sistema stanno procedendo allo smaltimento dei cosiddetti SCADUTISSIMI, ovvero all’eliminazione di quei volumi che ormai si dispera recuperare…

Ebbene, per quanto mi riguarda, il più ritardatario in assoluto, vanta il possesso del Dvd Tarzan da ben 1117 (millecentodiciassette) giorni… nonostante solleciti scritti e telefonate… il cartone animato deve essere proprio bello.

Che dite?

****************************************

Copertina Avanti e Indietro ebook

In attesa della pubblicazione del suo settimo romanzo (febbraio 2016), il Quaderno di un bibliotecario, in occasione del Natale 2015, regala ai suoi lettori AVANTI E INDIETRO, romanzo e-book, di Gabriele Prinelli.

Scaricatelo GRATUITAMENTE cliccando sui seguenti collegamenti (i files sono ospitati sulla piattaforma Dropbox):

2 thoughts on “MEGA ritardi: 1000 (mille) giorni di te (un Dvd) e di me (la biblioteca)…

  1. ecco una domanda (una curiosità): ma oltre le telefonate o le email, l’istituzione Biblioteca non ha modo di recuperare (anche forzosamente) libri e quant’altro?

    Ricordo un articolo di giornale in cui si citava il caso del tizio che aveva in garage ben cinquemila libri nella “sua” libreria…della biblioteca pubblica.

  2. Problema annoso.Credo che la biblioteca (meglio: il dirigente comunale, se si tratta di un comune) possa adire le vie legali con una querela per appropriazione indebita entro il 90° giorno di ritardo e potendo dimostrare che l’utente ha ricevuto le comunicazioni del caso. Penso sia più proficua una collaborazione tra biblioteche (sistemi e poli) per segnalarsi a vicenda utenti che migrano da una biblioteca all’altra accumulando ritardi e mancate restituzioni. Tutto ciò però stride un po’ con l’animo dei bibliotecari che sono più inclini a prestare i libri a ogni costo piuttosto che a tutti i costi farseli dare indietro. Forse delle restituzioni non dovrebbe occuparsi un bibliotecario in senso stretto. Chi lo sa. Qualche volta è dura.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...