Roba da bibliotecario: il pirata Lambro


Küçük Hüseyin, il vincitore del pirata Lambro, nel 1792

Küçük Hüseyin, il vincitore del pirata Lambro, nel 1792

Volete che un bibliotecario, nato e cresciuto sul fiume Lambro, non si facesse ingolosire da Giuseppe Rovani che, in Cent’anni, scrive dei favolosi magazzini del Pirata Lambro?

Mi son messo, quindi, alla caccia di questo personaggio dimenticato dai più…

Lambro Canzani era un greco famoso per gli sforzi fatti da lui negli anni 1789, 1790, diretti a restituire al suo paese l’indipendenza: abbandonato dai Russi, egli si fece pirata, e l’Arcipelago fu il tetaro delle sue imprese. Dicesi ch’egli viva ancora a Pietroburgo. Lambro e Riga sono i due più celebri rivoluzionaj greci. (Da “Il raccoglitore ossia archivi di viaggio, di filosofia d’istoria, di eloquenza, di poesia, di critica, di archeologia, di novelle, di belle arti, di teatri e feste, di bibliografia e di miscellanee”, Volume XI, di Davide Bertolotti, Milano dalla società tipografica de’ classici italiani a spese di Batelli e Fanfani, 1820).

ITALIA
Trieste 6. Agosto. Le ulteriori notizie sulla disfatta della Flotta di Lambro Cazjoni fanno sapere, che ciò accadde il di 16 dello scorso mese di Giugno: il Capitan Pascià era alla testa de’ legni Turchi, ed avendo incontrata nel Porto di Caja nella Morea la Flottiglia di Lambro l’attaccò vigorosamente, e dopo un’ ostinato combattimento i Turchi s’ impadronirono di undici Navigli, e della Fregata sopra cui era io stesso Cazioni: i Turchi bruciarono tutti i legni nemici, e fecero 600 prigionieri, essendo rimasto tutto l’ altro equipaggio, e truppa o morta, o annegata  Lambro sul finir dell’ azione vedendosi perduto si gettò in un piccolo legno, con alcuni suoi bravi, e gli riescì tra il fumo, e lo scompiglio salvarsi ed approdare ad una riva, di dove si refugiò in que’ Monti inaccessibili abitati da’ Mainotti; popoli feraci e che in forza della loro vantaggiosa posizione, negano continuamente di obbedire alla Porta. Il Pascià entrato dopo in Caja, avendo saputo ove si era refugiato Lambro , e volendolo avere nelle mani , fece arrestare 40 de’ principali Mainotti che si trovavano in Caja , e fece loro intendere che li avrebbe fatti morire con tutti gli altri della loro Nazione, se non gli davano nelle mani il predetto Lambro. Non sappiamo qual’esito porrà avere un tale affare; ma è certo che sarà sempre a danno del vinto Pirata, poiché essendosi ribellate alla Russia, ed appropriati a se legni, ed uomini che erano di S. M. l’ Imperatrice, è probabile che l’Incaricato d’affari della Russia in Costantinopoli richiederà alla Porta le Nav , ed i prigionieri, e vorrà altresì nelle mani il ribelle Lambro Cationi (da “Gazzetta universale o sieno notizie istoriche, politiche di scienze, arti, agricoltura ec.”  Volume XIX dell’anno MDCCLXXXXII).

Soddisfatta la curiosità? 🙂

*** *** *** *** *** *** *** *** *** *** *** *** *** *** *** *** *** *** *** *** ***

copertina-generale

Scopri il nuovo romanzo di Gabriele Prinelli

Advertisements

2 thoughts on “Roba da bibliotecario: il pirata Lambro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...