Errori e sviste…


Errore

Scrivo di “Flora Marzia: storia di mezzo secolo fa”, romanzo di Cesare Donati, 1876. A pagina 12, ovvero a vicenda appena cominciata, leggiamo:

“Come soleva avvenire da trent’anni che facevano vita insieme, il marito dovette anco questa volta cedere al volere della moglie”.

Per precisare, aggiungo che il marito è Bernardo e la moglie Teresa, i genitori adottivi della protagonista. La frase è collocata nel momento dell’ingresso in scena di Flora Marzia infante.

A pagina 99, l’eroina della nostra storia è ormai sedicenne. Si legge:

“Il primo aveva perduto in Teresa la compagna per ben trent’anni fedele.”

Il primo è da intendersi qui Bernardo. I conti, allora, non tornano: gli anni avrebbero dovuto essere 46 ossia la somma di 30 della prima citazione e 16 gli anni di Flora Marzia…

L’autore

DONATI, Cesare. – Nato a Lugo di Romagna (Ravenna) il 10 sett. 1826 da Giuseppe e Rosa Sinigallia, ebbe impediti gli studi da vicende familiari. Non perse però la voglia dell’apprendere. Lettore onnivoro, andò formandosì presto una ricca riserva di nozioni e stirnoli che poi furono essenziali alla sua attività di pubblicista e narratore. Gli eventi del 1848 lo colsero a Finale Emilia, dove si trovava con la famiglia; dopo glì sfortunati avvenimentì della guerra d’indipendenza il D. ed i suoi ripararono in Toscana. Grazie all’aiuto di alcuni amici poté seguire gli studi giuridici presso l’università di Pisa, poi la morte del padre lo costrinse a concorrere al mantenimento della famiglia. Continua

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...