Ho desiderato la donna d’altri


gNobili

Riporto un simpatico ex libro tratto da Memorie lontane di Guido Nobili. A raccontare, è il piccolo Guido all’età di 8/9 anni, negli anni ’60 dell’Ottocento.

Quando la zia Luigia mi portò la prima volta a confessare mi capitò un prete che aveva l’intercalare del dunque.  Cominciai quasi involontariamente a contare questi dunque; ero salito ad un numero imponente ed assorto nella numerazione mi dimenticavo della confessione ma il confessore bonariamente mi richiamò alla realtà delle cose. Lì per lì mi ero scordato di tutta la specializzata collezione di peccati che tra me e la zia Luigia si era fatta nel preventivo esame di coscienza e preso così ormai alla sprovvista per salvare la posizione mi balenò un peccato fuori programma che buttai là a casaccio attraverso la graticola come per riscattarmi della negligenza in cui ero incorso.

-Ho desiderata la donna d’altri – dissi così a mezza voce e con gran compunzione.

-Bambino mio – rispose amorevolmente il confessore- che ne volevi fare della donna d’altri?

-Senta!  Un mio compagno di scuola ha una mamma che gli compra per la via i necci di farina dolce ogni volta che lui vuole e la mia non me li ha mai voluti fare assaggiare. Ho desiderato quella mamma lì.

Nòbili, Guido. – Scrittore (Firenze 1850 – ivi 1916). Di professione avvocato, si dedicò saltuariamente alle lettere. Le sue Memorie lontane (pubbl. post. inBozzetti, scritti polemici, pagine sparse, 1916, e poi, in volume a sé, a cura di P. Pancrazi, 1942), per l’accento poetico che spesso le anima, restano fra i migliori racconti autobiografici del secondo Ottocento. Scrisse inoltre un romanzo: Senza bussola! … (1906). Da Treccani.it

Memorie lontane in formato elettronico

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...