Tutte le strade portano al blog: strane ricerche


calvin_perplesso

E’ proprio il caso di dirlo: tutte le strade portano al Quaderno di un bibliotecario. Le statistiche della piattaforma wordpress forniscono ai propri utenti le stringhe di testo usate nei motori di ricerca. Ecco alcune strampalate ricerche che hanno condotto gli internauti ad approdare alla mia isola.

  • perche re assurbanibal abeva (sic) firmato tutte le tavolette con il suo nome? (ora voglio aperlo anch’io)
  • meteorologia, la brezza di monte e di valle
  • libreria goldoni di capuano e fucil email
  • indirizzo di una biblioteca a sydney (una qualsiasi?)
  • il poro vv (ignoro qualsiasi significato)
  • carcere bicocca biblioteca (qui il ricercatore ha scambiato l’università milanese con il carcere?)
  • il porto delle nebbie trama in 20 righe (idee chiarissime. Non sia una in più)
  • casa procopio riozzo (Li conosco. Abitano qui vicino, ma con il blog non c’entrano nulla)
  • 0 euro (spero non sia il valore del blog)
  • chi è nadejde gu (avete idea?)
  • pratolini culo d’oro (che avrà voluto mai dirci?)
  • aeroporto di bresso accesa la pista notturna (buono a sapersi)
  • odozione dei remagi (?)
  • tre uomini in barca formaggio (non è un libro?)
  • piccola ricerca su carlo alberto di savoia piccola ricerca della sua storia (PICCOLA mi raccomando)
  • cane gatto elenco dio (mah!)
  • poesie per il fidanzato (scrivere di proprio pugno, no?)
  • cabina telefonica a monza (mi ha preso per google maps)
  • cagna nudo sulla spiaggia (sarà l’autore di Alpinisti ciabattoni?)
Annunci

One thought on “Tutte le strade portano al blog: strane ricerche

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...