Terremoto e biblioteche


Anche le biblioteche emiliane sono state duramente colpite dal terremoto. A un mese dal sisma, il sito AIB-WEB ne traccia un quadro generale (http://www.aib.it/attivita/2012/23470-terremoto-emilia-romagna/)

In provincia di Modena sono inagibili le biblioteche di

  • Finale E., Mirandola,
  • Medolla,
  • San Felice,
  • Cavezzo,
  • Novi,
  • Concordia,
  • Camposanto.
  • Rovereto Sul Secchia

Sono temporaneamente chiuse per verifiche e/o per lavori di consolidamento agli edifici la

  • Biblioteca Estense Universitaria,
  • Soliera,
  • Bastiglia,
  • Marano.
  • La Biblioteca di Nonantola è agibile ma chiusa per il cantiere antistante aperto per mettere in sicurezza la limitrofa Torre dei Modenesi.
  • La Biblioteca di Carpi è chiusa in quanto tutto il centro storico è stato interdetto alla popolazione.
  • La Biblioteca di Campogalliano è aperta solo parzialmente.
  • La Biblioteca di Sassuolo è aperta solo parzialmente
  • La Biblioteca di San Prospero non ha danni ma è chiusa per poter ospitare gli sfollati.

Provincia di Ferrara

  • La biblioteca di Porotto (una decentrata cittadine) è chiusa in attesa di sopralluogo,
  • la biblioteca della Facoltà di Lettere di Ferrara è chiusa e dichiarata attualmente inagibile.
    A Bondeno la biblioteca e l’archivio storico sono inagibili e ci sono anche danni al patrimonio librario ed archivistico.
  • la biblioteca di Poggio Renatico resta chiusa fino a data da destinarsi.
  • A Sant’Agostino i locali della biblioteca hanno retto l’urto e sembrano agibili, ma il servizio resta chiuso per permettere lo svolgimento di funzioni logistiche di protezione civile.

Provincia di Reggio Emilia

  • A Guastalla la Biblioteca Maldotti è chiusa per accertamenti e per lavori di messa in sicurezza
  • Palazzo Frattini, sede della Biblioteca comunale è stato duramente colpito.
  • A Reggiolo l’edificio che ospita la Biblioteca è gravemente danneggiato.
    La Biblioteca di Novellara è chiusa per accertamenti, ma al momento non ci sono danni evidenti.

Provincia di Bologna

  • A Castello d’Argile il servizio bibliotecario è sospeso perché lo stabile è utilizzato per gli uffici comunali.
  • A Crevalcore e a Pieve di Cento le biblioteche sono ancora chiuse ma stanno procedendo a lavori di riordino per cercare di riaprire i servizi.
  • A San Giorgio in Piano la biblioteca è chiusa in via precauzionale perché è ospitata in un “torresotto” del Quattrocento che presenta qualche crepa.
  • A Castel Maggiore la biblioteca presenta alcune lesioni ma è comunque aperta anche se non sono acccessibili tutti i locali perché al momento considerata agibile.

Provincia di Mantova

Risultano chiuse

  • Poggio Rusco,
  • Revere,
  • Moglia,
  • Virgilio,
  • Schivenoglia,
  • Mantova,
  • Gonzaga,
  • Suzzara,
  • Quistello,
  • San Benedetto,
  • Pegognaga,
  • Borgoforte,
  • San Giacomo delle Segnate,
  • Marmirolo.
Annunci

2 thoughts on “Terremoto e biblioteche

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...