Decreto liberalizzazioni: La fine della Siae? No…


Si è ipotizzato, altrove, che la Siae abbia perso il diritto esclusivo di protezione del diritto d’autore… non è così (purtroppo).

La Siae, come recita il comma 4 del decreto liberalizzazioni, conserva  le funzioni assegnate in materia alla Società italiana autori ed editori (Siae). Perde, tuttavia, l’esclusività di esercitare l’amministrazione e intermediazione dei diritti connessi.

Ma cosa sono i diritti connessi? E cosa esattamente viene liberalizzato?

Articolo 99 della legge speciale sul diritto d’autore 633/1941:

È reputato titolare di un diritto connesso, salvo prova contraria, chi, nelle forme d’uso, è individuato come tale nei materiali protetti, ovvero è annunciato come tale nella recitazione, esecuzione, rappresentazione o comunicazione al pubblico.

Dalla bozza del decreto liberalizzazioni (Art.39 provvisorio)
2. Al fine di favorire la creazione di nuove imprese nel settore della tutela dei diritti degli artisti interpreti ed esecutori, mediante lo sviluppo del pluralismo competitivo e consentendo maggiori economicità di gestione nonché l’effettiva partecipazione e controllo da parte dei titolari dei diritti, l’attività di amministrazione e intermediazione dei diritti connessi al diritto d’autore di cui alla legge 22 aprile 1941, n.633, in qualunque forma attuata, è libera;

3. Con decreto del presidente del Consiglio dei ministri da emanarsi entro tre mesi dall’entrata in vigore della presente legge e previo parere dell’Autorità garante della concorrenza e del mercato, sono individuati, nell’interesse dei titolari aventi diritto, i requisiti minimi necessari ad un razionale e corretto sviluppo del mercato degli intermediari di tali diritti connessi;

4. Restano fatte salve le funzioni assegnate in materia alla Società italiana autori ed editori (Siae). Tutte le disposizioni incompatibili con il presente articolo sono abrogate.

Insomma, per i detentori del diritto d’autore non cambia nulla… vengono invece salvaguardati i diritti di coloro che l’opera la realizzano…

La disposizione sembrerebbe non interessare il mondo dei libri… mi rimane però una domanda: rientrano nei diritti connessi anche gli attori che prestano la voce per gli audio libri? E gli illustratori?

——————————————————————-

Il Cane del santo di Gabriele Prinelli
Romanzo E-book completamente gratuito (pdf, epub e mobi)
Clicca qui per scaricare il libro digitale per il tuo e-reader
Annunci

One thought on “Decreto liberalizzazioni: La fine della Siae? No…

  1. Secondo il mio modesto parere la S.I.A.E., come è stata concepita per tutelare il diritto d’autore è perfetta,
    c’è solo un problema: Gli EDITORI dovrebbero essere amministrati da una società staccata , perchè gli interessi degli autori si scontrano con quelli degli EDITORI.
    Quindi a mio parere c’è un problema che si chiama:
    CONFLITTO DI INTERESSE.
    ( COME SI FA A METTERE COME PRESIDENTE DELLA S.I.A.E.
    CON TUTTO IL RISPETTO, UN AVVOCATO CHE IN PASSATO HA LAVORATO MOLTO PER GLI EDITORI, AVV.ASSUMMA .
    La S.I.A.E. deve ritornare al suo originale compito e cioè tutelare gli autori, difatti quando fu costituita la società si chiamava S.I.A. SOCIETA’ ITALIANA AUTORI ; E QUESTO DEVE RITORNARE AD ESSERE.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...