Spigolatura per l’integrazione


Una biblioteca olandese ha introdotto un nuovo servizio per favorire l’integrazione tra culture: gli utenti possono “prendere a prestito” per un’ora persone appartenenti a minoranze etniche o religiose, per dialogare con loro e vincere la diffidenza nei confronti della diversità.

Questa notizia è stata tratta dalla settimana enigmistica. Non mi è stato possibile (o meglio non sono stato capace) di ritracciare ulteriori particolari. Mi pare però un’eccellente idea.

***AGGIORNAMENTO***

Ringrazio Ciro che, commentando questo articolo, ci ha suggerito alcuni link italiani alla Biblioteca Vivente.

Annunci

2 thoughts on “Spigolatura per l’integrazione

  1. L’idea della human library, la biblioteca vivente, non è però nuovissima: qui in Italia ci sono diverse iniziative a propagarla da diversi anni, partendo dalla solita Bologna (http://www.bvbo.it/) e Modena (http://www.paceediritti.it/wcm/pace_diritti/sezioni_laterali/microfono_pace/microfono_spiega/biblio_vivente.htm) passando poi per Milano (http://bibliotecavivente.wordpress.com/), Verona (http://bibliotecavivente.com/) e Rovigo (senza link, qui non siamo così tanto tecnologici 😛 ), ma sono solo alcuni esempi; una googolata su “biblioteca vivente” porterà alla luce molte altre città!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...