Stelle della musica a difesa delle piccole biblioteche (inglesi)


Un album dei Depeche Mode

Qualche tempo fa, mi ero occupato della pacifica “rivolta” inglese contro la chiusura di piccole biblioteche a causa di… tagli (tanto per cambiare). Oggi ritorno sull’argomento per un aggiornamento.

Tra ricorsi vari e iniziative di sensibilizzazione la decisione sul futuro di queste biblioteche di quartiere (ora aperte ma sub iudice) è prevista per settembre.

Intanto cresce la protesta e le adesioni cominciano a diventare importanti e si leggono nomi come Nick Cave, Depeche Mode, Pet shop boys…

Per chi volesse approfondire: http://www.tmnews.it/web/sezioni/esteri/PN_20110709_00032.shtml

Non sarebbe male che anche in Italia si costituisse un movimento d’opinione simile. Tra federalismo fiscale e tagli il 2012 lo vedo assai nero per le biblioteche.

Qui la campagna per salvare la Kinsey Library fondata oltre 100 anni fa da Mark Twain: https://letture.wordpress.com/2011/04/15/la-crisi-economica-delle-biblioteche-non-solo-italia/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...