Lo stato della lettura in Italia – 2010


E’ uscito, come ogni anno in questo periodo, lo studio ISTAT sullo stato della lettura in Italia. Il quadro, a mio parere, rimane desolante. La stampa ha sottolineato come lo scorso anno la percentuale dei lettori  (cioè quelli che leggono almeno un libro in 12 mesi – li possiamo chiamare lettori???) sia salita ben dell’uno per cento.

Rimane lo sconfortantissimo dato che il 54% dei nostri connazionali negli ultimo anno NON HA LETTO NEMMENO UN LIBRO.

Per chi volesse “giocare” con i numeri lo studio lo trovate qui: http://www.istat.it/salastampa/comunicati/non_calendario/20110511_00/testointegrale20110511.pdf

I dati, poi, sembrano rispecchiare quelli forniti lo scorso anno: https://letture.wordpress.com/2010/12/21/istat-il-10-delle-famiglie-italiane-non-possiede-nemmeno-un-libro-in-casa/

Rimane invariato anche quel 10% di famiglie italiane che in casa non posside libri.

A voi i commenti.

Annunci

5 thoughts on “Lo stato della lettura in Italia – 2010

  1. Desolante e preoccupante, anche perché mi sembra che la statistica lavori a quantità, non a qualità. Sono convinta che é meglio leggere sciocchezze piuttosto che non leggere per nulla, data la situazione, però non posso fare a meno di chiedermi se, rispondendo alla domanda ” Hai libri in casa?” si includano nelle risposte anche i ricettari culinari, i manuali del fai da te o i libriccini zen con gli aforismi per una vita felice.

    Non leggere significa non imparare adeguati strumenti per comunicare: è una condizione con cui, ogni giorno ho a che fare nel mio ambito lavorativo, con tutti i limiti che ne derivano. Ne ho scritto qualche giorno fa qui: http://unarosaverde.wordpress.com/2011/05/08/lettori-forti-lettori-deboli-e-lettori-della-domenica/

  2. Non mi meraviglia, visto come parlano e scrivono gli italiani. Avete mai visto la pubblicità di un llibro in televisione? Io qualche volta su Striscia la notizia.

    Il problema è che non viene pubblicizzato il libro né la lettura. Nè a scuola viene fatta amare la lettura.

  3. Pingback: Vivalascuola. La lettura spiegata a chi non legge « La poesia e lo spirito

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...