Solo 26 volte…


Com’era prevvedibile comincia la guerra degli e-book. Il fenomeno non riguarda ancora l’Italia (come al solito siamo indietro), ma i paesi anglosassoni che, però, in materia di solito ci aprono “la pista”.

E’ l’editore Harper Collins ad aprire le ostilità, che vorrebbe permettere alle biblioteche di prestare i loro libri in formato elettronico (acquistati!!!) una copia per volta e solo fino a 26 volte. Dopodiché, se la biblioteca volesse continuare a prestarli andrebbero comprati una seconda volta.

Secondo l’editore (fonte: http://www.zeusnews.it/index.php3?ar=stampa&cod=14425&numero=907) “Vendere gli e-book in perpetuo alle biblioteche minerà alla base l’ecosistema e-book”.

Si ripropone a questo punto una domanda su cui ci interrogavamo qualche giorno fa: https://letture.wordpress.com/2011/03/07/nel-2080-leggeremo-ancora-gli-e-book-di-oggi/. Tra le soluzioni si proponeva, tra altre, che fossero le biblioteche ad occuparsi della conservazione dei libri digitali. Ciò vorrebbe dire che dovremmo acquistare una doppia copia? Una per il prestito ed una per la conservazione? Oppure che un libro dopo 26 prestiti sarà buono solo per la consultazione in sede?

Le problematiche legate all’e-book sono davvero numerose e, forse, è anche troppo presto per individuarne le soluzioni. Il fenomeno, però, è in rapida ascesa e prima o poi…

Alla prossima puntata.

Approfondimenti:

http://www.repubblica.it/tecnologia/2011/03/15/news/gli_e-books_fanno_litigare_bibiloteche_ed_editori-13644335/

http://www.pianetaebook.com/2011/03/caso-harpercollins-il-regno-unito-non-segue-lesempio-u-s-a-5812

Annunci

2 thoughts on “Solo 26 volte…

  1. Scusami, è una cosa su cui rifletto ora per la prima volta: ma se la mia biblioteca “prestasse” gli e-book, io potrei procurarmi qualsiasi e-book e tenermelo per sempre aggratis?
    Beh, anche se la cosa non mi dispiacerebbe affatto, posso capire la resistenza degli editori.
    Anche se so bene che pure i libri di carta prestati sono libri non venduti ai lettori (difficilmente mi comprerei un libro già letto), ma qui c’è un discorso di disponibilità che diventerebbe illimitata.
    Boh, a oggi non ho mai letto un e-book e non saprei che posizione tenere.
    Mi metto comodo, sarà una bella disputa…

    • Gli e-book al prestito dovrebbero essere prestati su lettori distribuiti dalla biblioteca e con “auto-distruzione” dopo X giorni. Ma al momento, mi pare di capire, che a regnare è la confusione 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...