SOS emergenza cascina Campazzo a Milano – Appello


Cascina Cam a 4 km dal Duomo di Milano

Sratto sospeso: https://letture.wordpress.com/2011/02/23/un-primo-traguardo-raggiunto-sfratto-sospeso-alla-campazzo/

Cascina Campazzo è un’azienda agricola, a 4 km dal Duomo di Milano (incredibile vero?), ancora in attività. E’ all’interno del Parco Agricolo del Ticinello ed è minacciata di estinzione dai soliti amanti del cemento che non sopportano il verde (soprattutto se si trova a 4 km dal centro).

Il 24 febbraio alle ore 9 troviamoci tutti in via Dudovich per impedire lo sfratto forzato. Difendiamo i polmoni della città.

Aderite in tanti. Dateci una mano!!!!

Appello dell’Associazione Parco Sud Milano

Se condividi anche tu questo appello
manda una mail di adesione a soscascinacampazzo@gmail.com

Ecco il testo dell’appello, sottoscritto da molte altre realtà oltre alla nostra,
che abbiamo inviato al Prefetto, al Sindaco di Milano, al Presidente della
Provincia e al Presidente della Regione.
Gentili Signori,
il giorno 24 febbraio 2011 è stato programmato lo sfratto dalla Cascina
Campazzo della famiglia Falappi, agricoltori che gestiscono attraverso la
cascina l’area agricola, sita a Milano in via Dudovich 10, facente parte
del Parco Agricolo Urbano del Ticinello.
Riteniamo che tale atto vada contro la volontà dei cittadini e gli
intendimenti delle Pubbliche Amministrazioni.
Infatti è da oltre 20 anni che tutti gli Enti Pubblici preposti hanno
espresso, con atti pubblici, la volontà di realizzare su questa area di 92
ettari il Parco Agricolo Urbano del Ticinello, ove è previsto che si
sviluppino forme di fruizione pubblica commiste all’attività agricola già
in essere.
A conferma di tale volontà, si rammenta che la Cascina Campazzo e
l’annessa area agricola sono ricomprese nel Parco Agricolo, gestito dalla
Provincia di Milano e che soprattutto anche i Piani Regolatori del
Comune di Milano e il Piano di Governo del Territorio (PGT), approvato
in febbraio, ribadiscono la destinazione agricola dell’area.
Il Comune di Milano nel 2004 ha acquisito peraltro con esproprio circa il
50% dei terreni; inoltre nel PGT recentemente approvato viene
riconfermata la volontà di acquisire la restante parte, compresa la
Cascina Campazzo, per realizzare a tutti gli effetti il Parco Agricolo
Urbano del Ticinello, vedi art.35 del Piano delle Regole del suddetto PGT.
Lo sfratto richiesto dalla proprietà Altair del Gruppo Ligresti va quindi
nella direzione contraria alla volontà del decisore pubblico ed è
considerato inaccettabile dalla comunità locale e dai cittadini di Milano e
dell’hinterland, che da più di 20 anni usufruiscono dei benefici di questa
area verde, partecipando numerosi alle tante attività ricreative, didattiche,
ludiche e culturali che qui vengono realizzate, di cui sono promotori in
primo luogo gli attuali conduttori della Cascina Campazzo.
Siamo pertanto a chiedere un Vostro concreto intervento al fine di
scongiurare lo sfratto e per porre le basi ad un’immediata e definitiva
risoluzione di questa grave situazione non più sostenibile. Il tutto per
arrivare in tempi certi e senza ulteriori dilazioni alla realizzazione del
progetto del Parco Agricolo Urbano del Ticinello, esempio emblematico di
incontro e valorizzazione reciproca tra attività agricola e fruizione
pubblica, a soli 4 km da Piazza del Duomo.
Fiduciosi della Vostra sensibilità e responsabilità Vi porgiamo i più distinti saluti.

Scarica qui il bollettino dell’Associazione per scoprire cosa si fa alla Cascina Campazzo di Milano:

tre ranebis

tre ranebis pag2

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...