Filosofi in biblioteca a Casale Monferrato (Al) fino al 28 febbraio


Libri di filosofia del XVI secolo nel patrimonio della Biblioteca Civica “G. Canna” a cura di Elena Rossi

Si è aperta lunedì 10 gennaio la mostra «Filosofi in Biblioteca – Libri di filosofia del XVI secolo nel patrimonio della Biblioteca Civica G. Canna».

Organizzata dal Comune di Casale Monferrato, Assessorati alla Cultura, Pubblica Istruzione, Università, Pari Opportunità, Identità e Tradizioni, l’esposizione proporrà un affascinante perc…orso tematico nel pensiero del XVI secolo attraverso la visione dei testi dell’epoca.

Le cinquecentine esposte – molte per la prima volta – guideranno il visitatore attraverso gli sviluppi della filosofia rinascimentale in un percorso tematico che include diversi testi di filosofia naturale, come ad esempio i volumi di Lucrezio e Plinio, ma anche testi di geometria (Euclide), di geografia (Tolomeo), di astronomia (A. Piccolomini e Apiano) e di medicina (Galeno).

«Punto di particolare interesse – ha spiegato la curatrice Elena Rossi – sarà il confronto nel contesto cinquecentesco tra Platonici e Aristotelici che, accomunati dallo sforzo di ritornare alle dottrine genuine dei due filosofi, si oppongono gli uni agli altri nella difesa di interessi apparentemente contrastanti: la religione e la ricerca naturalistica».
Elena Rossi, laureanda in Filosofia presso l’Università del Piemonte Orientale “A. Avogadro” sede di Vercelli, ha svolto il suo stage di 150 ore in Biblioteca Civica, realizzando la presente esposizione come momento conclusivo dell’attività svolta.

La mostra – con l’organizzazione di Adriana Gualdieri, di Luigi Mantovani e di Elisa Costanzo – darà la possibilità ai visitatori di vedere direttamente i libri usciti dai primi torchi e le loro caratteristiche formali: la celeberrima ‘marca’ editoriale di Aldo Manuzio, il più grande stampatore italiano, i frontespizi e i capilettera ricchi di decorazioni e allegorie, o ancora, i primi tentativi di ‘interattività’ con il lettore.

«Il patrimonio della nostra Biblioteca Civica – ha sottolineato l’Assessore alla Cultura, Giuliana Romano Bussola – è un vanto per l’intera città. Ma un così ricco patrimonio non ha alcun valore se rimane “chiuso” nelle stanze: far conoscere e scoprire queste opere uniche è un arricchimento per tutti, studiosi e non».

La mostra rimarrà aperta fino al 28 febbraio con i seguenti orari:

dal lunedì al venerdì dalle ore 9,00 alle ore 12,30 e dalle 14,30 alle 18,30

sabato dalle ore 9,00 alle ore 12,30.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...