Biblioteca di Reggio Calabria – Adotta un libro (da restaurare)


Interessante iniziativa della Biblioteca di Reggio Calabria per poter restaurare libri che vanno dal 1500 al 1700. Di seguito riporto il comunicato trovato sul sito del comune.

http://www.reggiocal.it/on-line/Home/AreeTematiche/Biblioteche/articolo106300.html

Fai un gesto d’amore verso la cultura: “Adotta un libro”!

Una nuova iniziativa della Biblioteca comunale Pietro De Nava del Comune di Reggio Calabria, che intende promuovere la partecipazione attiva di cittadini, singoli e associati, enti, istituzioni e istituti bancari alla conservazione e alla valorizzazione dei beni culturali in essa custoditi. E’ l’invito a contribuire al restauro di volumi “adottando un libro”; si tratta di volumi pubblicati dal XVI al XVIII secolo, di carattere storico-religioso, liturgico-religioso, filosofico, linguistico e scientifico. Gli interessati possono scegliere il volume o i volumi da restaurare attraverso una donazione in denaro, a copertura totale o parziale del costo del restauro.

I volumi sono esposti presso la sede della Biblioteca De Nava , dove potranno essere acquisite tutte le informazioni sulla loro ”storia”, sugli interventi necessari e sul costo stimato del restauro, ovviamente differenziato da volume a volume; si parte da quattrocento euro.

L’adottante, oltre che essere soddisfatto per aver compiuto un gesto d’amore verso la Cultura, sarà ricompensato dalla Comunità; infatti, l’adozione sarà resa pubblica attraverso un’ etichetta apposta sul libro, nella quale si specificherà  che il restauro è stato realizzato da quel donatore, il cui nome sarà pubblicato sul sito istituzionale dell’Ente, negli appositi spazi creati nella sezione Biblioteca e  la menzione dell’avvenuto restauro a cura del donatore sarà inserita in una nota all’inventario del volume, sul volume del catalogo on-line.

E’ da segnalare che le donazioni comportano i vantaggi fiscali previsti dalla vigente normativa e che si concretizzano in detrazioni sull’imposta lorda, sia per le persone fisiche che per quelle giuridiche. In particolare, i cittadini possono detrarre il 19% della somma dall’imposta lorda, così come previsto dall’articolo 15, lettera h) e h)-bis) del Testo Unico delle Imposte Dirette e le imprese possono dedurre l’intero importo della somma dal reddito d’impresa, così come disposto dalla L. n. 342 del 21/11/2000, confluita nell’ art. 100,comma 2 lett.m del Testo Unico delle Imposte Dirette D.P.R.917/86.

L’attività di coinvolgimento del pubblico si rafforza con la mostra “ I Tesori da scoprire” che ha l’intento di informare il pubblico della pregevole raccolta libraria conservata nella Biblioteca comunale di Reggio Calabria. Sono esposti in sei sezioni, corrispondenti alle sale in cui è ripartita la villetta De Nava, testi di generi diversi:  religioso-liturgico, storico-religioso, architettonico, filosofico, geografico, letterario, linguistico, storico, medico facenti parte delle raccolte confluite in tempi diversi alla Biblioteca comunale.
L’esposizione che durerà dal mese di gennaio al mese di aprile del prossimo anno, sarà accompagnata da interventi qualificati atti ad illustrare il valore delle opere il problema della provenienza delle stesse.

Particolare rilevanza hanno gli incunaboli, i manoscritti e i testi rari provenienti presumibilmente  da antiche biblioteche di Ordini religiosi soppressi da leggi eversive, dal fondo Morisani e dal fondo Sandicchi.

Dunque, in un periodo in cui tanto si parla di Cultura senza però alla stessa siano destinate risorse economiche, la Biblioteca De Nava, che rappresenta una delle maggiori istituzioni culturali presenti nel territorio calabrese, avvia delle attività innovative tese da una parte a reperire risorse economiche aggiuntive, con il coinvolgimento dei privati, e dall’altra a far conoscere il prezioso patrimonio della Biblioteca, che potrà suscitare l’interesse anche di studiosi provenienti da altre regioni.
Chi vuole ottenere maggiori informazioni e chiarimenti sulle iniziative in corso deve rivolgersi al numero telefonico 0965 23005 o all’indirizzo e mail  biblioteca@reggiocal.it

Dott.ssa Maria Luisa Spanò

Dirigente  Settore Cultura Immagine Turismo

2 thoughts on “Biblioteca di Reggio Calabria – Adotta un libro (da restaurare)

  1. L’iniziativa è certamente lodevole, MA cosa ha fatto quella ammnistrazione, quella del “modello reggio” per la cultura, quella seria? Ai posteri l’ardua – non proprio ardua – sentenza.
    CHE TRISTEZZA !!!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...