410 lettura finita (73/IV anno) – Le libere donne di Magliano di Mario Tobino


Bookmark and Share

Le donne libere di Magliano di Mario Tobino

Lettura di settembre 2010

Un libro capitato tra le mani in maniera, assolutamente, casuale in un pomeriggio in cui ero sprovvisto di letture. Un romanzo lontano dalle mie solite scelte di lettore che però mi ha coinvolto e piacevolmente sorpreso. Scritto con un alternarsi di uno stile secco e diaristico (da medico), ed una prosa più ricca (da uomo libero dalla sua professione). Ritratti, umanissimi, di donne rinchiuse in manicomio.
Voto: 8/10

Plus

Umano, a tratti commuovente.

Minus

A volte la narrazione è molto asciutta.

Quale lettore?

Un lettore adulto che prediligi i risvolti umani rispetto ad una trama avvincente.

Incipit

Oggi è arrivata, proveniente da Firenze, una malata, una matta, giovane, fresca, alta, con lo stampo della salute fisica. Quando sono entrto nel reparto era seduta a letto e mangiava con golosità.

L’Ite Missa est

Il manicomio, senza la distrazione dell’estate, torna evidente, vivo, mio dominatore.

Trama da Italialibri

Le libere donne di Magliano è il diario di uno psichiatra, poeta e scrittore, scritto per dimostrare che anche i malati di mente sono creature degne di stima, rispetto e amore. A Magliano, ospedale psichiatrico di Lucca, le donne sono libere: una libertà dolorosa, senza dubbio, con i limiti di tutte le istituzioni totali; ma dove la tensione della fantasia, la manifestazione delle pulsioni, i vizi e le virtù di ogni donna sono rappresentati da Tobino, medico e credente, con un linguaggio espressivo molto pragmatico.

Scheda del libro

Autore: Tobino, Mario
Titolo: Le libere donne di Magliano / Mario Tobino
Pubblicazione: Milano : A. Mondadori, stampa 2007
Descrizione fisica: XII, 130 p. ; 20 cm.
Collezione: Oscar classici moderni ; 35
Numeri:    ISBN – 9788804492566
Nomi: Tobino, Mario

Collegamenti utili per capire meglio il libro

Mario Tobino

Le donne libere di Magliano

Parliamone insieme sul forum

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...