316 lettura finita (48/III anno) – Cuanta pasion! di Giulia Alberico


Cuanta pasion! di Giulia Alberico

Cuanta pasion! di Giulia Alberico

Ogni pagina, frase, riga e parola di Cuanta pasion! di Giulia Alberico trasuda di vera Passione. Passione con la lettera maiuscola dove la rabbia per il fallimento è lancinante, la gioia per il successo immenso, i sentimenti veri e dove non c’è spazio per l’ipocrisia. Di quanto la Alberico abbia amato non solo la scuola, ma anche i suoi ragazzi ci si accorge sin dalle prime righe. Ne parla non come ricordi del passato, ma parafrasando l’ultimo capitolo, “come se fossero vivi. Perché perdo il distacco e mi trovo a ragionare su un […] vissuto […] E mentre parlo – si vede – sono dentro quel che vado raccontando”.
Con Alberico sono entrato nella sua classe, mi sono seduto al banco con i suoi ragazzi: ho visto, toccato con mano la sua passione per l’Insegnamento. Mi sono sentito uno dei suoi scolari, ne ho condiviso le difficoltà, ho ricordato il mio stare di fronte alla cattedra.
E se i suoi studenti lo hanno visto, noi lettori lo abbiamo letto in questo libro.
In Cuanta pasion! mi sono commosso, ho sorriso, ho provato rabbia, ho riflettuto sulla condizione precaria dei giovani. Di come sia difficile oggi crescere in un mondo di “passioni tristi”, dove “la bella forma” spesso non veicola alcun contenuto.
Ma la visione che l’autrice propone non è per niente pessimista. Per la Alberico c’è sempre speranza. Anche nei momenti più bui della narrazione si vede la luce in fondo al tunnel.

Leggere i libri della scrittrice romana, per me, è sempre stato un immenso piacere. Il tono evocativo del suo stile di scrittura mescola il suo vissuto con quello del lettore e il libro si colora, si profuma; Si sente sopra la propria pelle ciò che si legge.
La prosa è elegante, scorre veloce, alterna momenti di ricco linguaggio alla quotidianità. Un libro alla portata di tutti. Lo leggano anche i ragazzi: scopriranno quanto sono stati, e sono amati.

L’ho sempre pensato, e Alberico lo conferma: il momento più difficile, non è raggiungere la vetta di una carriera (ancor più difficile quando, come ha fatto la scrittrice, si arriva al vertice senza sgomitare e prevaricare, ma con la fatica e la vera passione); e’ capire quando uscire di scena. Lei l’ha fatto con la classe, il silenzio, la discrezione di chi ha capito cosa conta davvero nella vita.

Voto: 10/10

Incipit

La nuova società telefonica cui mi sono consegnata, è – come le precedenti – un’associazione a delinquere. Disservizi vari di telefonia, problemi con la connessione internet, e d’improvviso una bolletta da trecento euro per morosità. Ogni mio tentativo di chiarire, ricevute alla mano, che si tratta di un colossale errore, è vano.

Trama. Attenzione: di seguito viene rivelata, del tutto o in parte, la trama dell’opera

Si sta facendo largo tra noi italiani la sensazione che la scuola sia totalmente fuori controllo e forse è proprio così. Ognuno di noi è certo che “ai suoi tempi” si studiasse decisamente di più e che “certe cose” in classe erano decisamente inconcepibili, e non si può dire che non sia vero. Eppure è altrettanto chiaro che nulla più della scuola è in grado si svelarci lo stato di salute di un paese e in quali condizioni si troverà ad affrontare il futuro. Giulia Alberico a scuola ci ha passato la vita. Più di trent’anni di insegnamento, e un breve periodo al ministero della pubblica istruzione guidato dal ministro De Mauro, fanno di lei una delle persone più credibili per raccontare che cosa è la scuola e dove sta andando. In “Cuanta pasión!” raccoglie le storie, i ritratti e qualche piccola riflessione collezionata nel corso di una vita spesa a cercare di far imparare qualcosa a chi proprio non ne vuole sapere, a chi si porta in classe tutti i disastri che ti lascia sulle spalle una famiglia a soqquadro, a lottare con presidi distratti e colleghi impreparati, a resistere alla quotidiana tentazione di lasciar perdere tutto. Il risultato è un ritratto esilarante e spesso illuminante della scuola.

Scheda del libro

Autore: Alberico, Giulia
Titolo: Cuanta pasion! : storie di fatica, d’avventura e d’amore nella scuola pubblica italiana / Giulia Alberico
Pubblicazione: Milano : Mondadori, 2009
Descrizione fisica: 170 p. ; 21 cm.
Collezione: Strade blu
Numeri: ISBN – 9788804584711
Nomi: Alberico, Giulia

Collegamenti utili per capire meglio il libro

Giulia Alberico su Il quaderno di un bibliotecario

Discutiamone insieme sul forum

Annunci

2 thoughts on “316 lettura finita (48/III anno) – Cuanta pasion! di Giulia Alberico

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...