203 lettura finita (73/II anno) – Il cinghiale e l’allodola di Nico Orengo


Il cinghiale e l'allodola di Nico Orengo

Inizio lettura 26 febbraio 2008 – Termine lettura 27 febbraio 2008

Lettura davvero breve. Appena 36 pagine. Tuttavia piuttosto noiosa. Messo in una raccolta di scritti brevi poteva fare la sua brava figura. Presentato così come romanzo breve è piuttosto deludente. Unica cosa sorprendente il prezzo: 7 euro e 80 centesimi. Un pò troppo per un libro di siffatte dimensioni.

Voto: 5/10

Incipit
“… l’ora di andare. Alzati”. Il padre lo strattonò sul gomito che sporgeva dalle lenzuola. Era presto, molto presto. Marco guardò verso le persiane: la luce sulla piazza era ancora accesa.

Trama. Attenzione: di seguito viene rivelata, del tutto o in parte, la trama dell’opera.
Un padre e un figlio, separati dallo stesso dolore, entrano nel bosco alla vigilia di Natale. L’uomo vuole abbattere il cinghiale che gli sta distruggendo i campi. Il ragazzo intuisce, in quel grande buio, che la preda è qualcosa d’altro, e difficilmente potrà essere abbattuta da un colpo di fucile. Nella notte d’attesa solo gesti minuti, brevi parole, lunghi silenzi potranno, forse, sconfiggere la rabbia, il rancore, l’opacità del sentimento.

Scheda del libro
Autore: Orengo, Nico
Titolo: L’ allodola e il cinghiale / Nico Orengo ; disegni di Luigi Mainolfi
Pubblicazione: Torino : Einaudi, 2006
Descrizione fisica: 48 p. : ill. ; 18 cm.
Collezione : L’ arcipelago Einaudi ; 95
Numeri: ISBN – 88-06-18307-9

Collegamenti utili per capire meglio il libro

Nico Orengo

La lettura precedente di viole e liquirizia

Discutiamone insieme sul forum

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...