202 lettura finita (72/II anno) – La spiaggia di Cesare Pavese


La spiaggia di Cesare Pavese

Inizio lettura 23 febbraio 2008 – Termine lettura 28 febbraio 2008

Pavese non è molto soddisfatto della sua opera (“È quella che si chiama una franca ricerca di stile”) ma io sì. Il romanzo è breve, in questo periodo mi sto dedicando a letture “minimaliste” in fatto di numero di pagine, ma molto piacevole. C’è il sapore di un’Italia che non c’è più: la vita di collina e di paese, con la genuinità delle persone che oggi troviamo solo in qualche sperduto angolo dei nostri monti più remoti e la spiaggia come era prima del boom degli stabilimenti balneari con le località di villeggiatura ricche d’umanità durante i mesi estivi ma non oppresse dal turismo di massa. Un mondo fatto di feste all’aria aperta e delle chiacchere nelle sere d’estate. Ciò che amo di Pavese, in questo libro, è la pacatezza del tuo stile, la non fretta nel raccontarti le cose la calma delle descrizioni che ti fanno essere in veranda oppure sulla spiaggia coi protagonisti, come se tu fossi seduto al tavolo con loro.

Voto: 9/10

Incipit
Da parecchio tempo eravamo intesi con l’amico Doro che sarei stato ospite suo. ADoro volevo un gran bene, e quando lui per sposarsi andò a stare a Genova ci feci una mezza malattia.

Trama. Attenzione: di seguito viene rivelata, del tutto o in parte, la trama dell’opera.
Doro si è sposato, ha lasciato Torino per Genova e da troppo tempo non vede un suo vecchio amico, un professore più che trentenne. Ma in un giorno d’estate, Doro ritorna. A quanto dice, gli è semplicemente venuta voglia di rivedere il suo paese, eppure l’amico di un tempo non gli crede: lo accompagna per i luoghi della loro giovinezza e intanto prova a scavare sotto quella scorza taciturna ed evasiva, alla ricerca di un dramma intimo. Il professore continuerà a cercare quel dramma anche quando seguirà Doro al mare, e soprattutto quando incontrerà la moglie del suo amico, Clelia: una donna volubile e affascinante. Troppo, forse, perché il suo matrimonio funzioni. Un romanzo intenso e malinconico sui misteriosi e ambigui sentimenti che lasciano gli individui soli dinanzi al loro ineluttabile destino.

Scheda del libro
Autore: Pavese, Cesare
Titolo: La spiaggia / Cesare Pavese ; nota introduttiva di Laura Nay e Giuseppe Zaccaria
Pubblicazione: [3. ed.] – Torino : Einaudi, [2007]
Descrizione fisica: XIV, 116 p. ; 20 cm.
Collezione : ET ; 864
Numeri: ISBN – 9788806189723

Collegamenti utili per capire meglio il libro

Cesare Pavese

La mia lettura de “La luna e i falò”

La spiaggia

Discutiamone insieme sul forum

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...