166 lettura finita (36/II anno) – Maigret e l’affittacamere di George Simenon


Maigret e l'affittacamere di Simenon George

Inizio lettura 11 dicembre 2007 – Termine lettura 12 dicembre 2007

E’ primavera a Parigi e al commissariato pare tutto tranquillo. Comincia col tepore primaverile questo racconto del commissario Maigret per poi svoltare in giornate grigie e piovose quando il mistero si infittisce. Chi ha sparato a Janvier? E soprattutto voleva proprio colpire lui. Il commissario si stabilisce nel condominio gestito dalla rubiconda Clement e il cerchio dei sospettati sembra stringersi agli inquilini. Ma l’apparenza inganna (e ve ne accorgerete alla fine quanto inganna). Abile Simenon a mescolare il giallo al poliziesco con i suoi dialoghi sempre serrati, con il Maigret mutevole come il tempo atmosferico e con quei personaggi dipinti con tratti veloci ma chiari di una parigi squallida e povera. Non il migliore ma piacevole.

Voto 8/10

Incpit
“Che ne direbbe di venire a mangiare qualcosa da noi, così, senza cerimonie?”. Il buon Lucas aveva probabilmente aggiunto: “Mia moglie ne sarebbe felicissima, glielo assicuro”. Povero Lucas! Non era vero. Sua moglie, che si agitava per un nonnulla e considerava un martirio avere ospiti a cena, l’avrebbe sicuramente subbissato di rimproveri.

Trama. Attenzione: di seguito viene rivelata, del tutto o in parte, la trama dell’opera.
Brutta storia: l’ispettore Janvier si è beccato una pallottola in pieno petto mentre sorvegliava la pensione di rue Lhomond dove vive un certo Paulus, che qualche giorno prima ha rapinato con una pistola giocattolo un localino di Montparnasse. Dopo aver escluso quasi subito che sia stato il giovane ladruncolo, il commissario Maigret decide di venire a capo della faccenda: lo ha promesso al povero Janvier e a sua moglie, che aspetta il terzo figlio e ogni giorno va a trovarlo in ospedale con gli occhi pieni di lacrime. E visto che la signora Maigret è in Alsazia, e lui proprio non riesce a restarsene senza di lei nell’appartamento di boulevard Richard-Lenoir, si trasferisce armi e bagagli nella pensioncina di rue Lhomond «con la vaga impressione di consumare una sorta di tradimento». Forse perché l’affittacamere – l’affabile, garrula, esuberante signorina Clément – lo circonda di mille premure? Fatto sta che Maigret comincia a sentirsi un po’ a casa, e a poco a poco diventa quasi un inquilino come gli altri. Ma da quale finestra è partito il colpo? E chi può aver sparato? Certo non Paulus, che il commissario scopre nascosto sotto il letto della signorina Clément. Per il resto, in quella via abita solo gente tranquilla. C’è il signor Kridelka, che lavora come infermiere in un manicomio, Oscar Fachin, uno studente squattrinato che per mantenersi ricopia spartiti musicali, la signorina Blanche, che se ne sta tutto il giorno a letto a leggere romanzi e riceve le visite di un vecchio signore attempato, il signor Valentin, un vecchio cantante di operette che dà lezione gratis o quasi alle ragazzine. Ma nessuno sembra aver visto o sentito niente, a parte il rumore dello sparo e il corpo di Janvier riverso in un lago di sangue. La soluzione del caso si nasconde dietro un vaso di rame: Maigret, insieme al lettore, lo scoprirà solo nelle ultime pagine.
Scritto a Lakeville (Connecticut) nei primi mesi del 1951, Maigret en meublé apparve a stampa nello stesso anno.

Scheda del libro
Autore: Simenon, Georges
Titolo: Maigret e l’affittacamere / Georges Simenon ; traduzione di Giulio Minghini
Pubblicazione: Milano : Adelphi, \2002!
Descrizione fisica: 164 p. ; 20 cm
Collezione : Gli Adelphi ; 214
Note Generali: In cop.: Le inchieste di Maigret
Titolo uniforme: Maigret en meuble. –
Numeri: ISBN – 88-459-1724-X
Collegamenti utili per capire meglio il libro

George Simenon – Biografia

Il commissario Maigret – Analisi del personaggio

Il mio “Progetto Maigret”

Discutiamone insieme sul forum

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...