149 lettura finita (19/II anno) – Maigret va dal coroner


Maigret Va dal coroner

Inizio lettura 23 ottobre 2007 – Termine lettura 23 ottobre 2007

Maigret è ospite negli Stati Uniti per un viaggio studio e si imbatte casualmente in un procedimento processuale. Si fa catturare dalla situazione ma non indaga. Il commissario ragiona e scopre immancabilmente il colpevole ascoltando le deposizioni ed interrogando a cena il vice sceriffo. Have a drink e Coca Cola il ritornello di questo breve giallo. Dialoghi pressanti e storia originale.

Voto: 8/10

Incipit
“Ehi, Lei!” Come a scuola Maigret si Voltò per vedere chi stessero chiamando. “Si proprio lei, laggiù…”. E un vecchio ossuto, con dei grandi baffoni bianchi, che pareva uscito dalle pagine della bibbia, tese un braccio tremolante.

Trama Attenzione: di seguito viene rivelata, del tutto o in parte, la trama dell’opera.
«Non stava sognando, sapeva di essere sveglio. Era proprio lui, il commissario Maigret della Polizia giudiziaria, che si trovava lì, a più di diecimila chilometri da Parigi, e assisteva all’inchiesta di un coroner il quale, pur non indossando né giacca né gilè, aveva l’aria seria e compita di un impiegato di banca». L’Arizona è già il decimo stato (o l’undicesimo? Maigret ha perso il conto, sa solo che ogni volta, in Maryland come in New Jersey, nella Carolina del Nord come in quella del Sud, gli è stato solennemente consegnato un distintivo da sceriffo, uguale a quelli che si vedono nei film di indiani e cow-boy), e Tucson è solo l’ultima delle innumerevoli città piccole e grandi che il commissario attraversa, in compagnia dell’ufficiale dell’FBI incaricato di fargli da balia, nel corso del suo viaggio di studio americano. Il quale viaggio gli consentirà, in effetti, di apprendere parecchie cose: dal funzionamento dei «grammofoni meccanici» a quello – dal suo punto di vista assai poco convincente – della giustizia americana; da come si viaggia sulle strade del deserto a come si conduce un interrogatorio (questo, a sua volta, consentirà a Simenon di esibirsi in dialoghi martellanti, una vera goduria per il lettore). Apprenderà anche, però, che se gli americani sono gentili con tutti e a tutti sorridono e danno grandi pacche sulle spalle, tutti poi, la sera, «affogano sistematicamente la stessa nostalgia, lo stesso bisogno di impossibile» in una bottiglia di whisky – e che a volte, in una società «civile e ben organizzata» come quella americana, un delitto serve a ripristinare l’ordine costituito…

Scritto nel 1949 nella città (e nella stagione) in cui si svolge la vicenda, e apparso in Francia quello stesso anno, Maigret chez le Coroner è la seconda delle due inchieste a cui partecipa unofficially negli Stati Uniti il commissario Maigret. La prima, Maigret a New York, è apparsa da Adelphi nella primavera del 2000.

Collegamenti utili

George Simenon – Biografia

Il commissario Maigret – Analisi del personaggio

Il mio “Progetto Maigret”

Discutiamone insieme sul forum

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...