XXXVII lettura finita


biglietto_damore.jpg

Inizio lettura 31.01.2007 – termine lettura 31.01.2007

Delicato racconto di un viaggio da Zurigo a Passau alla ricerca di poesie d’amore. Un viaggio che è attraversamento di pianure e montagne, il passaggio attraverso le stagioni dell’anno e della vita. La casa di Tannhauser è l’incontro più affascinante: l’atmosfera che circonda il poeta e la sua compagna è poesia. Un’ambientazione da Eden in cui acque, monti, brezze e fiori conquistano l’immaginazione del lettore e lo cullano con una narrazione dolce e pacata. In un panorama librario sempre più contraddistinto da romanzi crudi, sanguinosi e tragici una perla di rara bellezza letteraria. Anche questa volta la Mancinelli mi obbliga ad inserirla tra i libri da non perdere.

Voto:

Nella notte era spirato un certo vento che soffia d’improvviso tra i monti, se c’è neve la scioglie, e in breve fa spuntare foglie e fiori dove prima c’erano arbusti rinsecchiti stretti nel ghiaccio. E’ il vento delle montagne che i latini chiamano “Favonio”. Fonde le stalattiti di ghiaccio che pendono dai tetti, gocciole schioccano allegre sulle pietre della corte e le finestre si aprono per far entrare col sole il profumo della primavera. Il “processo d’amore”.

Autore: Mancinelli, Laura
Titolo: Biglietto d’amore / Laura Mancinelli
Pubblicazione: Torino : Einaudi, 2002!
Descrizione fisica: 180 p. ; 19 cm.
Collezione : L’ arcipelago Einaudi ; 14
Numeri: ISBN – 88-06-16451-1

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...